lunedì, settembre 11, 2006

Speciale 11 Settembre: Chi ha organizzato gli attentati?


Sono passati 5 anni dalla tragica ed indimenticabile giornata che ha cambiato la storia del mondo. Circa 3000 persone perirono nel crollo delle Torri Gemelle, altre ancora nel Pentagono e negli aerei dirottati.
Secondo la versione ufficiale, 4 aerei di linea vennero dirottati da 19 terroristi islamici la mattina dell’11 settembre 2001. Due di questi aerei si schiantarono
contro le Torri Gemelle (uno nella Sud, uno nella Nord), uno al Pentagono, uno si schiantò in Pennsylvania (forse venne abbattuto) dopo che i passeggeri si erano rivoltati contro i dirottatori (?).
Bin Laden venne subito indicato come il mandante e l’organizzatore degli attentati e, quasi subito, vennero resi noti i nomi e i volti degli attenatori, fra i quali il celebre Mohamed Atta.
Questo è quello che ci hanno propinato per 5 anni le televisioni ed i giornali e continuano a fare in questi giorni dell’anniversario.
Cerchiamo, dunque, di rispondere alla domanda del titolo: chi ha organizzato gli attentati? Per il lettore medio questa domanda sarebbe poco più che retorica e avrebbe come unica risposta quella indicata qualche riga più in su. In realtà, le cose starebbero diversamente da quanto affermato dalla versione ufficiale e vi sarebbero delle prove schiaccianti a riguardo. Esaminiamo i punti controversi:

1) Il crollo delle Torri Gemelle (e della terza Torre, il WTC-7).

I telegiornali e gli speciali sul 11/9 ci hanno spiegato che le Torri sarebbero cadute a causa dell’impatto degli aerei e del calore sviluppato all’interno che avrebbe fatto sciogliere l’acciaio e, quindi, fatto collassare gli edifici. Tuttavia, esistono alcune prove contrarie a questa tesi. Innanzitutto, vi sono parecchie testimonianze di vigili del fuoco che hanno affermato di aver udito espolosioni nei piani sotterranei e nei piani intermedi della Torre prima del crollo. Esistono addirittura delle conversazioni telefoniche registrate in cui si sentono i vigili parlare fra di loro annunciando in diretta le esplosioni. In secondo luogo, il progettatore delle Torri, Hyman Brown, ha affermato che le Torri erano state progettate per resistere a qualsiasi tipo di danno causato da uragani, tempeste, e impatti aerei… La tesi non ufficiale parla di demolizioni controllate in tutti e tre i casi di crollo delle Torri (le due Gemelle e la terza) basandosi sulle considerazioni esposte sopra, su alcune considerazioni fisico-matematiche
e su alcuni video che mostrano la similitudine fra il crollo delle Torri e le demolizioni controllate, mostrando anche gli “sbuffi” tipici delle demolizioni controllate e riscontrabili nei video sul crollo delle Torri. (Vedi anche qui)
Qualcuno è in gradi di spiegare perché in televisione nessuno si preoccupi di farci vedere queste cose? Mistero, resta il fatto che, confrontando le due tesi contrapposte, quella della demolizione controllata mi sembra essere quella più plausibile.

2) L’aereo del Pentagono.

Secondo la versione ufficiale, il volo 77 della American Airlines (un boeing 757) si sarebbe schiantato su una parete del Pentagono non lasciando alcuna traccia di sé, se non rottami di piccolissime dimensioni. Tuttavia, le immagini documentate mostrano l’impossibilità di un tale evento, negato anche da considerazioni di carattere scientifico. Il buco riscontrato nella facciata del Pentagono (poco più di 20 m) è chiaramente incompatibile con lo schianto di un boeing 757, la cui apertura alare supera i 40 m. Inoltre, come è possibile che la maggior parte delle finestre del Pentagono siano potute rimanere intatte in seguito all’impatto di un aereo che si è completamente disintegrato? E come è possibile che siano stati trovati resti umani tali da consentire l’identificazione del DNA quando anche i motori (indistruttibili) si sono polverizzati? L’ipotesi più probabile, suffragata anche da numerosi testimoni oculari, parla di un missile o di un piccolo aereo militare o da turismo, non di un boeing 757. Mi chiedo come mai tutti i video relativi allo schianto sul Pentagono siano stati sequestrati e mai resi noti, al contrario di quelli relativi alle Torri.
Per approfondimenti leggete qui

3) Altre questioni.

a) Le liste ufficiali passeggeri dei 4 voli non contengono nessun nome arabo. Come è possibile che i dirottatori siano stati individuati quasi subito dall’FBI?

b) Ci sono state delle speculazioni molto evidenti sulle azioni di borsa della United Airlines nei giorni precedenti l’attacco.
Per quanto si cerchino di smentire le tesi complottiste, ecco qui il testo presentato dalla versione ufficiale a proposito delle speculazioni. Presento il testo inglese con la traduzione (fatta da me).

"The 9/11 Commission investigated this issue in detail, concluding, “Some unusual trading did in fact occur, but each such trade proved to have an innocuous explanation.”
For example, it stated, “much of the seemingly suspicious trading in American [Airlines stock] on September 10 was traced to a specific U.S.-based options trading newsletter, faxed to its subscribers on Sunday, September 9, which recommended these trades."

Traduzione: La commissione sull’11 settembre ha investigato su questo punto concludendo che: "Alcune strane speculazioni sono state in realtà fatte, ma ognuna di esse ha dimostrato di avere una spiegazione innocua". Per esempio, (la Commissione) ha stabilito che "la maggior parte delle operazioni commerciali avvenute il 10 settembre erano dovute all’invio di una newsletter americana sulle azioni di borsa ai sottoscrittori (della newsletter) nella giornata del 9 settembre, in cui si raccomandavano quelle determinate operazioni di borsa".

Il testo inglese è copiato da qui.

Bene, questa è la spiegazione del perché ci furono delle speculazioni. A me non sembra per niente convincente, perché si afferma, sostanzialmente, che coloro che avevano eseguito alcune strane operazioni di borsa il 10 settembre, lo avevano fatto perché gli era stato “consigliato” di farlo da una semplice newsletter. Resta però il dubbio: perché la newsletter lo aveva consigliato proprio il giorno prima degli attentati? E’ evidente che qualcuno sapesse in anticipo gli avvenimenti. Dunque, la questione rimane intatta, neanche minimamente scalfita dalla spiegazione ufficiale.

c) Perché il Sistema di difesa degli USA è rimasto immobile per 2 ore?

d) Perché è stato consentito alla famiglia Bin Laden di lasciare gli USA dopo gli attentati, mentre tutto lo spazio aereo era stato chiuso?


e) Come hanno fatto i dirottatori, poco esperti (o per nulla) di volo a pilotare 3 dei 4 aerei in modo impeccabile, eseguendo manovre al limite della fantascienza e servendosi di semplici documenti cartacei di volo? La tesi alternativa afferma che, in realtà, gli aerei delle Torri sarebbero stati controllati a distanza attraverso dei sistemi riscontrabili negli aerei militari. Solo in tal modo, infatti, sarebbe stato possibile centrare in pieno le Torri ed il Pentagono.

Non mi vorrei dilungare troppo su tutti i dubbi riguardo all’11 settembre che, peraltro, non si esauriscono affatto nelle questioni da me poste. Ho cercato di evidenziare quelle più clamorose alle quali, come per tante altre domande, non è ancora stata data risposta.

Qui sotto presento una suddivisione delle tesi generali sull’11 settembre secondo tre linee principali:

1) La colpa è tutta di Bin Laden e Al qaeda che hanno organizzato dei feroci attentati di cui nessuno sapeva nulla e che, quindi, hanno colto tutti (Bush compreso) di sorpresa.

2) Al Qaeda ha organizzato tutto con il consenso degli USA che avrebbero “favorito” gli attacchi da usare come pretesto per la guerra in Afghanistan, in Iraq e…?.

3) Bin Laden e Al Qaeda non avrebbero organizzato nulla. Tutto sarebbe frutto degli USA che avrebbero inscenato gli attacchi e organizzato il tutto sempre per lo stesso pretesto della tesi precedente.

Una delle tesi più intriganti (appartenente alla numero 3) sostiene che i tre aerei (2 delle Torri e 1 del Pentagono, peraltro finto) sarebbero stati vuoti e telecomandati. I passeggeri dei voli reali sarebbero stati fatti atterrare in basi militari segrete ed imbarcati sul quarto volo (Pennsylvania) insieme ai passeggeri di quest’ultimo. Infine, il quarto volo sarebbe stato abbattuto per eliminare tutti i passeggeri-testimoni.


Chi sostiene la verità ufficiale parla di tesi complottiste riferendosi a quelle che indicano gli USA come organizzatori degli attentati. Proviamo a rovesciare la questione e vedremo che di complotto si può parlare anche al contrario. In questo senso, potrei affermare che il vero complotto lo hanno inventato gli USA parlando di arabi, terrroristi e Bin Laden. Dipende semplicemente dai punti di vista.

Al di là di ogni considerazione, rimangono dei punti oscuri anche nelle versioni non ufficiali. In particolare:

1) Che fine hanno fatto i passeggeri del volo del Pentagono, assumendo che nessun aereo si schiantò mai quel giorno? Sono spariti nel nulla? E le famiglie, perché ne hanno denunciato la scomparsa?

2) Perché Bin Laden e tutti i Paesi Musulmani, vista l’evidenza delle prove contrarie alla verità ufficiale, non sono insorti dimostrando la loro innocenza invece che essere appellati come terroristi da tutto il mondo?

3) E’ possibile che nessuno riesca a dimostrare la ovvia falsità della verità ufficiale in modo incontrovertibile?

4) Come la mettiamo con gli attacchi i Madrid e Londra? Eventi indipendenti dall’11 settembre?

5) Si afferma che 13 dei 19 terroristi sarebbero vivi e vegeti. Ciò però non dimostra nulla, perché i veri terroristi avrebbero potuto rubare l’identità a quelli ancora vivi. Infatti, alcuni dei terroristi ancora vivi hanno dichiarato che il loro passaporto era stato rubato prima dell’attentato.

6) In una puntata del programma di Minoli andata in onda circa una settimana fa, sono state fatte ascoltare le voci delle hostess che chiamavano dal primo volo schiantatosi sulle Torri. La hostess riferiva una frase del tipo: “vedo i palazzi stiamo volando basso, troppo basso…”. Come giustificano un fatto del genere coloro che affermano che gli aerei erano vuoti?

7) Sempre nello stesso programma, nella ricostruzione dell’accaduto si parlava delle conversazioni fra le hostess ed il personale di terra della compagnia nelle quali la hostess comunicava i posti a sedere dei dirottatori (già nella rinchiusi nella cabina di pilotaggio) e subito il personale di terra individuava i nomi. In questo modo si spiegherebbe la celerità nell’individuazione dei terroristi. Ciò, però, contrasta col fatto che le liste passeggeri non contengano nomi arabi…Chi ha ragione?

Ognuno, in base a ciò che vede e sente si farà un’opinione personale dell’accaduto. Per quanto mi riguarda, penso che:

a) Bush, Rumsfeld, Cheney, Giuliani, FBI, CIA e molti altri sapessero degli attentati in anticipo.

b) I sopraccitati non abbiano fatto nulla per impedirli

c) Le Torri sono crollate perchè demolite intenzionalmente.

d) Al Pentagono non si schiantò nessun aereo di linea.

e) La guerra in Afghanistan e Iraq (e poi?) erano preparate da tempo e serviva un pretesto forte per entrare in guerra.

f) Al Qaeda, anche se non so in che misura, potrebbe aver aituato gli americani nell’organizzazione.

g) Bin Laden avrebbe accettato di farsi incolpare a patto che non lo si prendesse (vedremo…) ed in cambio di aiuti economici.

h) Ci sono troppi buchi nella spiegazione ufficiale.

i) Ci sono alcuni buchi anche nelle tesi alternative ma, nel complesso, queste risulatno più convincenti in base a prove oggettive.

l) anche qui in Italia qualcuno (alti vertici politici) sapeva degli attentati in anticipo.

In conclusione, per rispetto ai familiari delle vittime degli attentati (forse autoprodotti), chiederei pubblicamente che a Bush e compagnia bella sia impedito di commemorare le vittime così come è accaduto negli anni passati (e anche stamattina), se non dopo aver fornito dettagliatamente le risposte ai mille dubbi suscitati dalla versione ufficiale. Si rischia, altrimenti, di far divenire la commemorazione dell’11 settembre uno dei più grandi capolavori del cinema moderno in cui Bush e gli altri protagonisti recitano alla perfezione il ruolo da protagonisti. Tuttavia, molte persone sanno che, in realtà, Bush e amici non sono altro che attori molto bravi ma pur sempre attori. Siccome la produzione cinematografica di Hollywood riesce ad andare avanti anche senza attori come Bush, Cheney e Rumsfeld, speriamo che i suddetti si trasformino da attori in protagonisti di un reality in cui la verità venga finalmente a galla.

Aspetto i vostri commenti.

Per approfondimenti e documenti vari sulle tesi non ufficiali vedete:

Confronting the evidence (Mio aggiornamento)

http://www.11settembre.sito.tv

Disinformazione

Luogocomune

4 Comments:

At settembre 14, 2006 8:12 AM, Anonymous Jack said...

Cercherò di dare qualche risposta.


"1) Che fine hanno fatto i passeggeri del volo del Pentagono, assumendo che nessun aereo si schiantò mai quel giorno? Sono spariti nel nulla? E le famiglie, perché ne hanno denunciato la scomparsa?"

A questo proposito, è curioso il fatto che da alcune indagini è emerso che gli unici parenti delle vittime di cui si ha notizia sono i parenti di quelli morti NELLE TORRI GEMELLE, non di quelli morti negli aerei. Solo i parenti di quelli morti nelle Torri hanno chiesto chiarezza, formato movimenti di protesta e ricevuto l'indennizzo per le vittime. E' come se i passeggeri degli aerei non avessero parenti.
Inoltre i passeggeri dell'aereo 77 sono molto strani:
http://xoomer.alice.it/911_subito/nessun_arabo.htm
Un bel gruppo di governativi e federali. E se avessero colto quest'occasione per rifarsi una nuova identità?


"2) Perché Bin Laden e tutti i Paesi Musulmani, vista l’evidenza delle prove contrarie alla verità ufficiale, non sono insorti dimostrando la loro innocenza invece che essere appellati come terroristi da tutto il mondo?"

Bin Laden ci ha provato, ma Bush non ha voluto credergli, e anche senza nessuna prova lo ha accusato dell'attentato:
http://xoomer.alice.it/911_subito/bin_laden_nega.htm


"3) E’ possibile che nessuno riesca a dimostrare la ovvia falsità della verità ufficiale in modo incontrovertibile?"

Finchè la questione verrà ridicolizzata in ogni modo rifiutandosi di parlare dei FATTI chiari e incontestabili che ne provano la falsità, non ci sarà niente da fare.
In realtà sarebbe più che possibile, facile. Basterebbe parlare solo dell'acciaio fuso ritrovato alle Torri Gemelle per dimostrare che è stato qualcosa di diverso da un incendio a farle crollare, per un semplice fatto scientifico: gli incendi erano a 800 °C, l'acciaio fonde a 1535 °C.
E nessuno di ufficiale ha ancora saputo spiegarlo.


"4) Come la mettiamo con gli attacchi i Madrid e Londra? Eventi indipendenti dall’11 settembre?"

Non ne ho proprio idea, non sono ferrato in materia.


"5) Si afferma che 13 dei 19 terroristi sarebbero vivi e vegeti. Ciò però non dimostra nulla, perché i veri terroristi avrebbero potuto rubare l’identità a quelli ancora vivi. Infatti, alcuni dei terroristi ancora vivi hanno dichiarato che il loro passaporto era stato rubato prima dell’attentato."

Dimostra molte cose, invece.
1- Che il governo USA ha dato la caccia alle persone sbagliate per 5 anni e lo sta facendo tuttora.
2- Che nonostante si sappia da anni che quei 19 sono innocenti a nessuno importa nulla di trovare i veri colpevoli, ma solo di fare guerre in giro per il mondo.
3- Che in realtà gli USA hanno sfruttato indegnamente l'11 settembre, anzichè rimetterci.
4- Che scoprire la verità non gli interessa, o forse non vogliono proprio che accada.


"6) In una puntata del programma di Minoli andata in onda circa una settimana fa, sono state fatte ascoltare le voci delle hostess che chiamavano dal primo volo schiantatosi sulle Torri. La hostess riferiva una frase del tipo: “vedo i palazzi stiamo volando basso, troppo basso…”. Come giustificano un fatto del genere coloro che affermano che gli aerei erano vuoti?"

Le chiamate effettuate dagli aerei sono impossibili per molte ragioni tecniche spiegate qui:
http://xoomer.alice.it/911_subito/misterioso_quarto_aereo.htm
Inoltre, tutti quelli che dicono di aver parlato con persone sugli aerei lo hanno fatto indirettamente, per mezzo di intermediari federali. A parte questo, falsificare delle registrazioni per costruirsi prove a favore è facile.


"7) Sempre nello stesso programma, nella ricostruzione dell’accaduto si parlava delle conversazioni fra le hostess ed il personale di terra della compagnia nelle quali la hostess comunicava i posti a sedere dei dirottatori (già nella rinchiusi nella cabina di pilotaggio) e subito il personale di terra individuava i nomi. In questo modo si spiegherebbe la celerità nell’individuazione dei terroristi. Ciò, però, contrasta col fatto che le liste passeggeri non contengano nomi arabi…Chi ha ragione?"

Le liste passeggeri non contenevano nomi arabi, inoltre gli attentatori erano anche incensurati, eppure dopo 48 ore l'FBI li aveva già individuati, con nome, cognome, biografia, lavoro e fotografia.
Come abbiano fatto è un mistero.
Inoltre dopo qualche mese si scopre che almeno 13 di loro sono vivi e innocenti. Da ciò si deduce che in realtà di indagini non ne hanno fatte e non vogliono farle, e che hanno solo pescato i primi nomi arabi che gli sono capitati sotto mano per trovare dei finti colpevoli e chiudere la faccenda per poter cominciare a sfruttare la situazione il prima possibile.

 
At settembre 14, 2006 9:22 AM, Blogger informatore said...

Jack, grazie per la chiarezza dimostrata nelle spiegazioni...
Ancora qualche punto oscuro rimane vediamo un pò:

1)"A questo proposito, è curioso il fatto che da alcune indagini è emerso che gli unici parenti delle vittime di cui si ha notizia sono i parenti di quelli morti NELLE TORRI GEMELLE, non di quelli morti negli aerei...E' come se i passeggeri degli aerei non avessero parenti.

Ho letto da qualche parte che la verità ufficiale parla di autopsie effettuate sui resti del DNA delle persone, cosa peraltro dubbia per il fatto che è praticamente impossibile che siano rimasti resti umani e nessun resto dell'aereo. ma la questione è un'altra. Si dice, infatti, che le vittime sarebbero state identificate grazie all'aiuto dei parenti delle vittime che si sarebbero presentati per confrontare il DNA. mi chiedo: questi parenti delle vittime chi sono? Se non esistono le vittime, allora anche i parenti sono inventati?


2)"Bin Laden ci ha provato, ma Bush non ha voluto credergli, e anche senza nessuna prova lo ha accusato dell'attentato".

Si, ok, Bin Laden ha negato, ma parlo anche di tutte le televisioni, i giornalisti, i quotidiani dei paesi arabi. E' possibile che nessuno si sia preso la briga di denunciare quanto accaduto? Visto che c'è più di un conflitto in corso fra il mondo occidentale e quello arabo, quale migliore occasione per sbugiardare Bush preparando un dossier a prova di verità ufficiale?
Se lo facessero risulterebbero più credibili agli occhi degli occidentali, no?

3)"Finchè la questione verrà ridicolizzata in ogni modo rifiutandosi di parlare dei FATTI chiari e incontestabili che ne provano la falsità, non ci sarà niente da fare"

Sono pienamente d'accordo, come dimostrato dalla trasmissione Matrix : le verità contrapposte (vedi articolo del 12 settembre)


"Basterebbe parlare solo dell'acciaio fuso ritrovato alle Torri Gemelle per dimostrare che è stato qualcosa di diverso da un incendio a farle crollare, per un semplice fatto scientifico: gli incendi erano a 800 °C, l'acciaio fonde a 1535 °C"

Si, ma la verità alternativa ha battuto molto sullla questione della fusione dell'acciaio sostenendo l'impossibilità di temperature così elevate all'interno della Torre. Alcuni hanno attraversato i piani della Torre in cui presumibilmente vi erano 800 gradi. Ciò significa che i gradi rano molto inferiori e a questo punto non si spiegherebbe l'acciao fuso...Tu dici che le esplosioni controllate abbiano portato la temperatura cosi in alto?

Questa è una domanda di carattere più generale riferita però alla medesima questione. Secondo te, come mai i democratici in Usa non sfruttano tutti i documenti alternativi per spazzare via Bush dalla vita politica emricana?

Ed in Italia perchè la sinistra tace su queste questioni?

5)"Che il governo USA ha dato la caccia alle persone sbagliate per 5 anni e lo sta facendo tuttora"...

Si ok, ma è piuttosto difficile risalire all'identità di persone che sono salite sugli aerei con passaporti falsi, no? Per quanto le persone indicate dai servizi segreti siano ancora vive, ciò che importa sarebbero i documenti ritrovati che, però, essendo rubati, farebbero risultare impossibile l'identificazione dei veri terroristi (eventuali).

Per quanto riguarda le liste passeggeri non contenenti nomi arabi, vorrei capire se le liste si riferiscono alle liste di prenotazione o alle liste d'imbarco, cioè quelle redatte dopo l'imbarco e l'accertamento dei passeggeri.

Mi chiedo, ma è possibile che Bush e compagni siano stati così fessi da non inserire i nomi arabi nelle liste (se fossero loro gli organizzatori)? E' assurdo, hanno organizzato qualcosa di colossale e si perdono in un bicchier d'acqua?

6)"Le chiamate effettuate dagli aerei sono impossibili per molte ragioni tecniche spiegate qui"

Forse impossibili dai cellulari, ma nella ricostruzione in questione le hostess parlavano dai telefoni di bordo, quelli che funzionano con carte di credito. Che senso ha mettere nelle tratte lunghe dei telefoni del genere se non funzionano?



Chiudo con una domanda: secondo te gli aerei delle Torri erano finti o veri? L'ipotesi secondo la quale l'aereo della Pennsylvania sarebbe stato abbattuto con tutti i passeggeri dei quattro voli per eliminare i testiomoni è plausibile?

Dopo aver visto Matrix, ed alcuni video riguardanti il quarto aereo ho i miei dubbi su questa versione. Pare, infatti, che neanche i lquarto aereo sia esistito realmente, un pò come quello del Pentagono: niente corpi, niente rottami significativi, niente buchi degni di un Boeing. Il mistero rimane...

 
At settembre 15, 2006 1:48 PM, Anonymous Jack said...

"Ho letto da qualche parte che la verità ufficiale parla di autopsie effettuate sui resti del DNA delle persone, cosa peraltro dubbia per il fatto che è praticamente impossibile che siano rimasti resti umani e nessun resto dell'aereo. ma la questione è un'altra. Si dice, infatti, che le vittime sarebbero state identificate grazie all'aiuto dei parenti delle vittime che si sarebbero presentati per confrontare il DNA. mi chiedo: questi parenti delle vittime chi sono? Se non esistono le vittime, allora anche i parenti sono inventati?"

Il problema è che tali analisi a quanto pare non possono essere avvenute per una ragione tecnica: a temperature come quella il DNA si disgrega ed è impossibile analizzarlo. Il sospetto che questa storia delle analisi e dei parenti che portano campioni di DNA sia inventata di sana pianta è forte.


"Si, ok, Bin Laden ha negato, ma parlo anche di tutte le televisioni, i giornalisti, i quotidiani dei paesi arabi. E' possibile che nessuno si sia preso la briga di denunciare quanto accaduto? Visto che c'è più di un conflitto in corso fra il mondo occidentale e quello arabo, quale migliore occasione per sbugiardare Bush preparando un dossier a prova di verità ufficiale?
Se lo facessero risulterebbero più credibili agli occhi degli occidentali, no?"

Credibili? Mah... secondo me rischierebbero di passare per visionari e calunniatori. Non credo che nessuna TV ufficiale si azzarderebbe mai a proporre un'accusa simile. Secondo te quanti ci crederebbero, e invece quanti li accuserebbero di mentire per ribaltare la frittata e negare le proprie colpe?


"Si, ma la verità alternativa ha battuto molto sullla questione della fusione dell'acciaio sostenendo l'impossibilità di temperature così elevate all'interno della Torre. Alcuni hanno attraversato i piani della Torre in cui presumibilmente vi erano 800 gradi. Ciò significa che i gradi rano molto inferiori e a questo punto non si spiegherebbe l'acciao fuso...Tu dici che le esplosioni controllate abbiano portato la temperatura cosi in alto?"

Certo, le cariche esplosive hanno precisamente questo scopo, è per questo che vengono utilizzate nelle demolizioni di strutture in acciaio. Pensa che la thermite può arrivare a 2800 °C.


"Questa è una domanda di carattere più generale riferita però alla medesima questione. Secondo te, come mai i democratici in Usa non sfruttano tutti i documenti alternativi per spazzare via Bush dalla vita politica emricana?"
Ed in Italia perchè la sinistra tace su queste questioni?"

Per questioni di credibilità: perderebbero il sostegno di tutti quelli che ritengono che chi dubita sia fanatico e fuori di testa, e sono ancora troppi. E' una questione così colossale che per essere sicuri di uscirne puliti (e vivi) bisognerebbe portare la confessione di Cheney e Buch in persona. Con niente di meno in mano si azzarderebbero a fare pubblicamente accuse così gravi.


"Si ok, ma è piuttosto difficile risalire all'identità di persone che sono salite sugli aerei con passaporti falsi, no? Per quanto le persone indicate dai servizi segreti siano ancora vive, ciò che importa sarebbero i documenti ritrovati che, però, essendo rubati, farebbero risultare impossibile l'identificazione dei veri terroristi (eventuali)."

Il punto è che nessun tentativo è stato fatto in tal senso. Si sono fermati, accontentandosi di aver trovato dei falsi colpevoli. Come se di trovare i veri colpevoli non gliene fregasse niente. Sul sito dell'FBI non c'è scritto "forse questi 19 sono i colpevoli", c'è scritto "questi 19 SONO i colpevoli". Non vogliono indagare oltre. Questo è assurdo, secondo me, ammettendo che siano in buona fede.


"Per quanto riguarda le liste passeggeri non contenenti nomi arabi, vorrei capire se le liste si riferiscono alle liste di prenotazione o alle liste d'imbarco, cioè quelle redatte dopo l'imbarco e l'accertamento dei passeggeri."

Sono quelle diramate dalla CNN dopo l'attentato.


"Mi chiedo, ma è possibile che Bush e compagni siano stati così fessi da non inserire i nomi arabi nelle liste (se fossero loro gli organizzatori)? E' assurdo, hanno organizzato qualcosa di colossale e si perdono in un bicchier d'acqua?"

Non è neanche l'unico errore simile che hanno fatto. Ma stanno tentando di metterci una toppa: hanno diffuso dopo qualche mese delle liste passeggeri modificate in cui erano tolte alcune false vittime ritrovate vive ed aggiunti i nomi dei terroristi, ed hanno creato alcune foto con i rottami dell'UA-93 4 anni dopo, al processo a Massaoui. Ma non è ancora abbastanza per mettere a tacere i dubbi. Ormai hanno fatto degli errori molto più gravi impossibili da rattoppare.


"Forse impossibili dai cellulari, ma nella ricostruzione in questione le hostess parlavano dai telefoni di bordo, quelli che funzionano con carte di credito. Che senso ha mettere nelle tratte lunghe dei telefoni del genere se non funzionano?"

Non solo dai telefoni di bordo. Non mi ricordo l'esatto numero, ma alcune testimonianze parlano di telefonate fatte espressamente dai cellulari. Addirittura un passeggero disse di essersi rinchiuso in bagno a telefonare di nascosto col cellulare per chiedere aiuto.


"Chiudo con una domanda: secondo te gli aerei delle Torri erano finti o veri? L'ipotesi secondo la quale l'aereo della Pennsylvania sarebbe stato abbattuto con tutti i passeggeri dei quattro voli per eliminare i testiomoni è plausibile?"

Secondo me erano dei Boeing privi di passeggeri, riadattati e modificati ad uso militare e radiocomandati, per essere sicuri di non mancare il bersaglio.
Penso che i passeggeri siano stati per lo più inventati di sana pianta, mentre quelli reali avrebbero potuto essere complici ed aver sfruttato l'occasione.


"Dopo aver visto Matrix, ed alcuni video riguardanti il quarto aereo ho i miei dubbi su questa versione. Pare, infatti, che neanche i lquarto aereo sia esistito realmente, un pò come quello del Pentagono: niente corpi, niente rottami significativi, niente buchi degni di un Boeing. Il mistero rimane..."

Ti riferisci ad UA-93?
Guarda, di dubbi ce ne sono a camionate, ti rimando ad una mia pagina che ne parla approfonditamente:

http://xoomer.alice.it/911_subito/misterioso_quarto_aereo.htm

 
At settembre 15, 2006 4:38 PM, Blogger Ed said...

Ho seguito molto la faccenda, ho rivisto tutte le puntate di Matrix e ovviamente i film Loose Change e tutti gli altri.
Mi domandavo proprio se esiste una lista passeggeri degli aerei perché io ho il dubbio che gli aerei fossero radiocomandati, droni, insomma.

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter