mercoledì, giugno 21, 2006

Non è un referendum politico

Non se ne può più della campagna elettorale, dei toni accesi, delle liti, delle polemiche. Siamo alla terza campagna elettorale in pochi mesi e, per fortuna, l’ultima. Il fatto che mi lascia sconcertato è che Berlusconi abbia politicizzato il referendum del 25-26 giugno. Non può dire continuamente che il Paese è spaccato in due, che la sinistra ha lacerato il Paese occupando tutte le cariche, dal momento che lui e la sua maggioranza stano promuovendo una riforma costituzionale che, se approvata, modificherà più di un terzo dell’attuale Costituzione. Il centrodestra ha promosso questa riforma a colpi di maggioranza senza aver ricevuto il consenso dell’opposizione (precedente legislatura). Poi, però, ci si lamenta del fatto che il Paese sia diviso a metà…Ci credo, come può non esserlo nel momento in cui si va a toccare la Costituzione italiana senza il consenso dell’altra parte del Paese? Berlusconi sta continuando a parlare di rivincita politica, di votare un “Si” per dire No al governo Prodi, e non si sofferma sul merito della riforma. Non è eticamente giusto politicizzare un referendum sulla Costituzione che è stata, è, e sarà il patrimonio e la base di tutti i cittadini italiani di qualunque parte politica. E’ vergognoso che si continuino a mischiare le carte in tavola facendo passare l’idea di un “Si” come un Si a Berlusconi ed un No a Prodi. E’ sbagliato, è tutto sbagliato. In questo Paese non si riesce a tenere distinto l’interesse comune (la Costituzione) e l’interesse di parte (dei partiti) mischiando il tutto e riducendolo all’ennesima lotta fra centrosinistra e centrodestra. Berlusconi non è riuscito a dare l’avviso di sfratto a Prodi in occasione delle elezioni Amministrative appena passate. Ora, invito tutti a ragionare secondo il pensiero Berlusconi, e a votare un “No” a Berlusconi. E’ questo che vuole lui? Ok, allora votiamo tutti quanti “No”. Penso che il fronte del No ci guadagnerà perché neanche molti elettori del centrodestra sopportano più l’ex Premier…

5 Comments:

At giugno 21, 2006 11:28 AM, Blogger extravergine di Prodi said...

Mi trovi daccordo, anche se non è solo la dx a politigizzare il referendum, la sx gli va dietro e a mio parere sbaglia, perchè gli conviene meno.
Io penso che non si debba fare lo sbaglio di confondere il NO per un voto alla sx e il Sì per un voto alla dx.
Ascoltando i nostri politici è facile fare questo errore, è quello che vogliono, ma gli italiani devono essere abbastanza intelligenti da non farsi ingannare ed andare a votare per i propri interessi; i referendum non sono le elezioni politiche, ai politici i referendum non sono mai piaciuti perchè sono uno strumento del popolo: non facciamoci fregare.
Nella riforma trovo delle parti che non mi stanno completamente bene, ma sostanzialmente mi trova daccordo, per questo voterò Sì; anche perchè credo che sia il momento di dare uno scossone. Votare Sì non vuol certo bocciare il governo appena eletto, anche se dovremo sorbirci i commenti del Berlusca e company su questo.
Per chi vuole leggersi il testo della riforma e votare di testa sua senza fare come ci dicono i nostri cari politici,
sul sito del Minist dell’Interno c’è il testo a questo indirizzo:
http://www.interno.it/legislazione/
pages/articolo.php?idarticolo=697

 
At giugno 21, 2006 12:12 PM, Blogger informatore said...

Da quanto ho capito tu voti il centrosinistra ma voti Si al referendum. Per come l'ha impostata Berlusconi,a questo punto non mi interessa il merito (a parte che non condivido una buona parte della riforma) e voto No a Berlusconi. So che è sbagliato però ci dobbiamo adeguare. Lui vuole un voto pro o contro Belrusconi? Lo avrà. E' lui che l'ha deciso ed è lui che se ne assumerà le conseguenze. D'altronde il Paese è spaccato a metà anche per ragioni come questa. Non si può cambiuare la Costituzione soltnato con i voti di una parte politica

 
At giugno 21, 2006 12:42 PM, Blogger extravergine di Prodi said...

Informatore,
secondo me così fai il gioco del Berlusca ( a parte il fatto che anche i politici di sx la mettono sullo stesso piano politico)

L'unico intelligente mi sembra il Presidente della Repubblica che ha detto che qualsiasi risultato ci sarà, poi si dovrà tornare in parlamento per discutere e trovare un largo consenso.

Trasformare il referendum in un voto pro/contro Mr.B. è un peccato, perchè il referendum è l'unico strumento rimasto al popolo (per questo non piace ai politici)

Vota NO, ma non farlo contro Berlusc,
il testo della riforma è lunghino ma comprensibile,
se hai un po' di tempo leggila prima di andare a votare
e potrai dire di aver votato NO
non perchè te lo ha detto qualcuno
ma per come la pensi tu.

P.S. non ho detto per chi ho votato ;-)
è un giochino che sto facendo con il blog,
voglio vedere chi pensa una cosa chi l'altra ;-)
è divertente vedere i ragionamenti delle persone :-)
posso solo dire che la verità non è la più scontata ;-)

 
At giugno 21, 2006 2:43 PM, Blogger informatore said...

Voto no perchè a parte il voto contro Berlusconi non condivido il fatto che una riforma di tale importanza sia stata promossa e realizzata da un partito che si chiama Lega Nord. La riforma della Costituzione non può avere come padre spirituale un certo Calderoli, sarebbe troppo. Ripeto, voto no anche perchè non condivido nel merito alcuni aspetti fondamentali della riforma, poi il fatto che Berlusconi abbia politicizzato il rferendum il cui padre è Calderoli non fa altro che confermare la mia scelta.

 
At giugno 22, 2006 1:22 PM, Blogger vieller said...

Quando c'è un referendum si dovrebbe vietare ai politici di parlare. Dovrebbero parlare solo i tecnici. Nel caso specifico i costituzionalisti.
L'altra sero ho visto Matrix, c'era un Fassino, che mi ha fortemente deluso per le motivazioni portate a sostegno del suo voto. E' stato sicuramente sconveniente alle sue teorie.
Hai ragione EdP nel dire di leggere la modifica proposta prima di dire Si o NO.
Informatore, a me non basta sapere chi ha proposto una legge per esprimere giudizi.

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter