giovedì, aprile 12, 2007

E’ giusto pagare i riscatti?

Non se ne può più di sentire polemiche sulle persone sequestrate in Iraq e Afghanistan. Anche l’ultimo caso, quello di Mastrogiacomo, fortunatamente liberato, sta suscitando polemiche ed interrogazioni parlamentari anche a causa dell’uccisione del suo interprete afgano. Il paradosso è che, se qualcuno viene liberato è grazie a qualcun altro che ha pagato un riscatto, se non viene liberato, invece, è colpa di qualcuno che il riscatto non l’ha pagato.
Insomma, in entrambi i casi sorgono sempre polemiche. E’ noto che per liberare Mastrogiacomo (e altri sequestrati in passato) sia stato pagato un riscatto di qualche milione di euro. Dunque, mi chiedo: è giusto pagare soldi ai terroristi e quindi foraggiarli nelle loro attività criminose? D’altra parte mi chiedo: è giusto non pagare e lasciar morire orrendamente i vari Stefio, Sgrena e Mastrogiacomo? Il dilemma persiste…Se dovessimo fare un ragionamento in termini di numeri dovremmo pensare che sia giusto non pagare perché una vittima è pur sempre meglio di centinaia di vittime ammazzate a causa della forza economica dei terroristi che possono permettersi di “investire” ingenti risorse nell’organizzazione degli attentati.
E’ veramente difficile giungere ad una conclusione chiara, perché in entrambi i casi si sbaglierebbe comunque. Personalmente, propendo per il non pagamento di un riscatto, per evitare di rimanere nelle mani dei terroristi ed essere da loro ricattati.
So che è difficile ragionare in questi termini e se fossi il figlio di qualche sequestrato la penserei diversamente, forse…Ma è l’unico modo per imporsi e debellare questa orrenda piaga dei sequestri mediorientali.

3 Comments:

At aprile 13, 2007 1:14 PM, Blogger m1979 said...

Però questo caso è sfuggito di mano alle autorità Italiane perchè: 1 insieme al riscatto, i talebani hanno imposto e ottenuto la liberazione di 5 terroristi. 2 si è provveduta alla liberazione del solo Mastrogiacomo e non dell'interprete, che è stato brutalmente ucciso scatenando uno scandalo in Italia. 3.Le trattative sono state "affidate" ad Emergency e non agli "007" Italiani (così come dovrebbe essere 4. colui che ha condotto le trattative è poi stato arrestato dal governo Afgano con l'accusa di collaborazionismo con i talebani. 5. Indignazione di Gino Strada, con la conseguenza che emergency se ne andata dall'afganistan,...polemiche a non finire.
Insomma tutta la vicenda è stata gestita male, molto male!

 
At aprile 13, 2007 1:36 PM, Anonymous Anonimo said...

Tutto è gestito male TUTTO.... ieri a milano sfilavano in corteo le bandiere del goveno popolare cinese, e il console oggi chiede ufficialmente spiegazioni..... è una VEROGOGNA abbiamo un governo che affida le trattative ad emegrency, e che non ha idea di cosa sia niente di niente ..... siamo alle canne del gas ragazzi!

 
At aprile 13, 2007 8:29 PM, Blogger Alberto said...

No se le persone in questione dopo 40 sec. di libertà dichiarano di voler tornare...

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter