lunedì, settembre 17, 2007

La Lega all'attacco

E’ tornato in piena forma a dare battaglia, il nostro caro vecchio Senatur. Sembrano lontani i tempi in cui stentava a parlare, inebetito dal precario stato di salute.
Ecco, invece, che Umberto Bossi è tornato all’attacco pronunciando parole pesanti nei confronti del Tricolore e di Roma ladrona.
La cosa strana è che, durante gli anni di Governo precedente, la Lega Nord sembrava una forza politica quasi “normale”, i toni erano smorzati e le battaglie sempre (o quasi) nei limiti della legalità e del rispetto. L’aria sembra cambiata, ora che ci si trova dall’altra parte della barricata e che la CDL non riesce più a tenere insieme tutte le forze politiche.

Calderoli, l’illuminato della Lega, qualche giorno prima aveva proposto il “Maiale-day” contro le moschee ed i musulmani. Una proposta che avrebbe ricevuto il mio consenso soltanto in un caso: che Lui (Calderoli) fosse stato il primo esemplare di maiale sacrificato della rassegna culinaria padana. Forse, in una simile situazione, anche le altre forze politiche avrebbero appggiato la ammirevole proposta.

Visto che Bossi ed i suoi fedelissimi odiano così tanto Roma e l’Italia, facciano il primo passo d’indipendenza: rinuncino allo stipendio parlamentare e a tutti i privilegi annessi e connessi. Utopia? No, coerenza…

2 Comments:

At settembre 24, 2007 4:50 PM, Blogger Nicola Andrucci said...

Spifer Pork!!!

 
At settembre 24, 2007 4:51 PM, Blogger Nicola Andrucci said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter