lunedì, novembre 27, 2006

Il declino di un uomo

Tutti noi abbiamo assistito alle immagini dell'ex Premier Berlusconi mentre si accasciava, svenuto, durante un comizio a Montecatini. Nonostante le preoccupazioni da parte del mondo politico in maniera bipartisan, possiamo stare tranquilli: Berlusconi ora sta bene e presto tornerà sulla scena politica a dare battaglia. Anche Prodi, suo acerrimo nemico in campagna elettorale, ha espresso il suo dispiacere per il malore del Cavaliere. In effetti, a guardare le immagini, come possiamo non rimanere colpiti dalla tragicità sfiorata in quei pochi secondi? Io vado controcorrente. Berlusconi sta male? Non mi interessa. Non signifca che gli auguro di star male ma è capitato, e non mi sento di dover esprimere la solidarietà ad un uomo che, da quando è sceso in campo in politica, ha scatenato un terremoto etico nel nostro Paese. Non posso essere solidale con un uomo pericoloso, attentatore della democrazia; che difende l'evasione fiscale; che ha diviso l'Italia in due (non il voto, Lui!); che propone un modello di società in cui solo i ricchi (o i benestanti) possono vivere una vita dignitosa; che ancora parla di comunismo come ai tempi della Guerra fredda; che fa leva sull'abissale ignoranza della quasi totalità dei suoi elettori (di Forza Italia intendo); che annovera nel suo partito il numero più alto di condannati per truffe, associazione mafiosa, corruzione; che è amico intimo di Bush e ne condivide la politica assassina; che ha come modello uno stato in cui ognuno pensa a se e arrivederci e grazie a chi non ce la fa;
Ecco, io non me la sento di essere solidale con un uomo del genere. Ripeto, non gli voglio augurare il male, ma se non dovesse riuscire a rientrare da protagonista nella politica, non sarebbe sicuramente un male per tutto il Paese. Lo dico anche nell'interesse del centrodestra che avrebbe bisogno di gente seria alla sua guida e Berlusconi, sicuramente, non lo è.

7 Comments:

At novembre 27, 2006 11:08 PM, Blogger Ed said...

Sono d'accordo con te, anche se il mio post l'ho intitolato "Auguri".
Non auguro male a nessuno, ma francamente quando si era accasciato Berlinguer mi era dispiaciuto infinitamente di più.

 
At novembre 28, 2006 8:49 AM, Blogger Johnny said...

Non auguro il male a nessuno ma sinceramente se sta male non me ne frega un cazzo. Mi ha rattristato vedere le immagini dello svenimento come notizia di apertura di tutti i tg. Posso capire se fosse un grande politico ma purtroppo non lo è.

 
At novembre 28, 2006 6:10 PM, Blogger cherrydelicious said...

Io credo che qualcuno lassù non ce l'abbia fatta proprio più a sentire le sue cacchiate e l'abbia punito.
Prima o poi doveva capitare...hehe!

 
At novembre 30, 2006 11:55 AM, Anonymous Anonimo said...

Rode proprio così tanto il fatto di non aver stravinto le elezioni ?

 
At novembre 30, 2006 11:33 PM, Blogger STELLA said...

ma perchè quelli di destra non hanno il coraggio di firmarsi? Capita anche sul blog di Unpercento.

 
At dicembre 09, 2006 1:19 AM, Anonymous Alex Pierci said...

Coraggio ?
Qualcuno che ha coraggio in questo paese....neppure il coraggio di provare pietà.

Berlusconi non è un grande politico; in Italia chi è oggi un grande politico ?

 
At dicembre 13, 2006 9:30 PM, Anonymous Anonimo said...

Il titolare di sto blog è un fazioso e dimostra quale sia la reale differenza fra destra e sinistra (se destra e sinistra esistono in politica??).
La differenza è che mentre un estremista di destra è un delinquente e un seguace di quel movimento totalitario la (che non si puo' dire), un estremista di sinistra è un singolare ed eccentrico ragazzo che porta addosso simpatici gadget di Che Guevara o Lenin (e si può dire o mostrare). E un estremista di sinistra ha il coraggio di difendere l'operato del premier che rappresenta la sua schiera ideeologica e di augurare il peggio al suo avversario. Siete poco credibili. Ma lo sai tu che il Premier in carica è 'coinvolto' come B. Prova fare un po di ricerche come ho fatto io e vedrai che lui in nome delle società pubbliche che rappresenta-va ha fatto il suo... Di politici onesti non ce ne sono, perchè costoro o se ne vanno prima o li epurano..

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter