lunedì, ottobre 16, 2006

Vergognatevi!

Nell’appena trascorso fine settimana abbiamo assistito alla coraggiosa manifestazione capeggiata da Galan(presidente del Veneto) da parte di artigiani, commercianti e industriali in quel di Treviso, florida cittadina del ricco Nord-Est. La foto, che ho preso dal sito di Repubblica, mostra un cartello con la scritta “Prodi ruba agli artigiani e da ai compagni”. I manifestanti, circa 3000, si sono lamentati per l’introduzione di alcuni provvedimenti che, secondo loro, penalizzerebbero il lavoro autonomo. Sono anche arrivati a dire che la manovra finanziaria sarebbe una “lotta di classe”. Perché, dunque, si dovrebbero vergognare? Il motivo è semplice: qualche giorno fa sono uscite le tabelle con le dichiarazioni medie dei redditi annui per settore d’impresa. Bene, i gioiellieri dichiarano un reddito lordo compreso fra 12.000 e 21.500, meno di un maestro elementare. I proprietari di autosaloni di alcune regioni 16.000 cioè circa 1.000 euro al mese…Addirittura, quelli di Bolzano hanno dichiarato 1.200 all’anno! Vogliamo parlare dei tassisti, categoria protagonista di aspre manifestazioni contro il decreto Bersani? Bene, in Lombardia e nel Lazio dichiarano più o meno sui 12.000 euro l’anno, praticamente dei morti di fame. I ristoratori laziali 12.000 circa, cioè meno dei loro camerieri mentre in Lombardia quasi 15.000 ma,si sa, Milano è più cara di Roma…Mi dispiace per gli agenti immobiliari, mortificati da un reddito annuo di circa 17.000. E' facile capire come queste cifre siano piuttosto esigue rispetto ai redditi effettivamente percepiti e come l’evasione e l’elusione fiscale siano un problema allarmante per l’Italia. La cosa che fa rabbia è che le categorie suddette si lamentano sempre ma poi non pagano le tasse avendo pure il coraggio di protestare contro Prodi che “ruba agli artigiani”. Dai dati evidenziati, pare che a rubare, e parecchio, siano proprio gli autonomi, ormai cullati sugli allori dei condoni fiscali di Berlusconi e di un sistema, in generale, che non è mai riuscito a far pagare le tasse a tutti in modo equo. Le tasse sono alte? Può essere vero, può non esserlo, ciò che conta è che i lavoratori dipendenti sono costretti a pagarle tutte essendo impossibilitati ad evadere. Chi mantiene gli ospedali, le scuole, i servizi sociali, le strade, gli investimenti pubblici? Risposta semplice: i lavoratori dipendenti, non i tassisti che dichiarano 12.000 euro all’anno, si lamentano e, allo stesso tempo, usufruiscono dei vari servizi pubblici pagati coi soldi dei dipendenti. Vergognatevi ancora autonomi (tranne quelli che pagano veramente…) e tenete il becco chiuso finchè non avrete sborsato fino all’ultimo centesimo di tassa. Per il resto, per me potete guadagnare quanto volete ma fatelo onestamente!

1 Comments:

At ottobre 16, 2006 4:26 PM, Blogger Ed said...

Esatto! Per me possono guadagnare miliardate all'anno, basta che paghino le tasse (senza evadere).

 

Posta un commento

<< Home

Free Hit Counter
Free Hit Counter